Le regole

Dove si combatte

Si combatte sul Dohyo, un quadrato con un cerchio sopra fatto principalmente di paglia.

Lo scopo del combattimento

Si può vincere un combattimento in due modi:

  • Forzando il proprio avversario all’uscita dal cerchio anche solo toccando l’esterno.
  • Facendo toccare per terra l’avversario.

Si considera che un lottatore ha toccato terra quando tocca terra con qualsiasi parte del corpo che non siano le piante dei piedi.

Divieti

E’ vietato, durante un combattimento:

  • Colpire a pugno chiuso, ma colpi di mano, palmo o sberle sono ammesse;
  • Infierire con le dita negli occhi;
  • Tirare i capelli;
  • Colpire petto o stomaco;
  • E’ vietato cercare di spogliare l’avversario 😀

 

Le fasi del combattimento

Posizionamento


Il tachi-ai

Attacco e scontro

I lottatori ‘scattano’ quando le mani toccano terra ed entrano in contatto.

Prese

I lottatori possono prendersi e strattonarsi

Le tecniche di atterramento

Le tecniche di combattimento sono tantissime (eccone alcune) e per ogni lottatore esistono le statistiche delle tecniche maggiormente utilizzate.